Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1701/303.3579 
Recenti Prog Med 2007;98(11):560-564





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


Terapia con infliximab nella rettocolite ulcerosa moderata-severa steroido-dipendente e steroido-refrattaria

Filippo Mocciaro, Ambrogio Orlando, Daniela Scimeca, Mario Cottone

RIASSUNTO: Riassunto. Tumor Necrosis Factor alfa ha un ruolo importante nella patogenesi della
rettocolite ulcerosa (RCU). Tredici uomini ed otto donne affetti da RCU moderata-severa steroido-dipendente o steroido-refrattaria sono stati trattati con 5 mg/kg di infliximab (Remicade®). Alla 12a settimana sono stati valutati: efficacia, sospensione degli steroidi,
colectomia ed eventi avversi. Nei 13 pazienti con RCU steroido-dipendente: 8 hanno ottenuto un beneficio clinico (di questi, 7 hanno raggiunto la remissione clinica, 54%); il 61,5% dei pazienti (8/13) è riuscito a sospendere la terapia steroidea, 1 paziente è stato sottoposto a colectomia. Negli 8 pazienti con RCU steroido-refrattaria: 3 (37,5%) hanno raggiunto la remissione clinica, 2 (25%) hanno ottenuto una risposta clinica, 3 (37,5%) non
hanno risposto alla terapia con infliximab e sono stati sottoposti a colectomia. Sono state osservate una reazione infusionale acuta lieve ed una reazione ritardata lieve (prurito). Il trattamento con infliximab è efficace e sicuro nei pazienti con RCU moderata-severa steroido-dipendente e steroido-refrattaria.

PAROLE CHIAVE: Infliximab; Rettocolite ulcerosa; Tumor Necrosis Factor alfa

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 2038-1840