Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1701/311.3699 
Recenti Prog Med 2007;98(12):624-626





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


Miglioramento dell'acuità visiva in paziente con otticopatia ischemica (arterite di Horton) in corso di terapia con infliximab: descrizione di un caso

Maurizio Benucci, Mariangela Manfredi, Fabrizio Puce, Silvio Zuccarini

RIASSUNTO: Riassunto. L’otticopatia ischemica è una malattia grave, dalla prognosi incerta, che colpisce tipicamente il paziente anziano. Il paziente lamenta una riduzione del visus monolaterale. Il coinvolgimento massivo della papilla con edema biancastro (edema pallido) è associato all’arterite di Horton. Riportiamo un caso clinico che ha risposto rapidamente a terapia con infliximab, un anti-TNFα, e rivalutiamo i dati della letteratura.

PAROLE CHIAVE: Arterite di Horton; Arterite giganto-cellulare; Infliximab; Otticopatia ischemica

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |   ISSN online: 2038-1840